FacebookTwitter

Parole che uccidono-parole che danno vita

Share On GoogleShare On FacebookShare On Twitter

Il potere delle parole, purtroppo viene ancora molto sottovalutato.

In pochi sono consapevoli del fatto che le parole tracciano solchi a volte irreparabili.

Già da bambini, in condizioni di stress emotivo, una parola piuttosto che un’altra può segnare

i comportamenti che ci si porta fino ad età adulta o/e per tutta la vita.

Strano che, ancora, si insegni tutto tranne che come fare uso di ciò che si impara e così, a scuola,

impariamo a leggere e a scrivere ma non ci insegnano come utilizzarle al meglio quelle parole, che uso farne.

L’arte della gentilezza dovrebbe essere materia principale a scuola come in famiglia,

ma…siamo troppo impegnati per queste cose, troppo presi da priorità…

…che poi, non ho ancora capito cosa possa essere più prioritario dello star bene con se stessi e con gli altri…

La storia che segue è una bella metafora di questo straordinario potere che la parola ha…

Amy Beth Gardner con un tubetto di dentifricio è riuscita a dare una grande lezione alla figlia

undicenne alla vigilia del suo primo giorno di scuola media.

La donna si è presentata davanti alla ragazzina con il tubetto e le ha chiesto di svuotare tutto il contenuto in un piatto.

Una volta compiuta l’operazione le ha chiesto di rimettere tutto il dentifricio nel tubetto.

“Ma non ci riesco!”

le ha risposto Breonna

“Non potrà più essere come prima”.

Ed ecco la lezione di mamma Amy Beth, in un momento delicatissimo per la crescita della figlia,

quello del passaggio dall’infanzia all’adolescenza.

“Le tue parole hanno il potere di vita o di morte.

Quando andrai alla scuola media ti renderai conto di quanto peso abbiano.

Avrai la possibilità di utilizzarle per ferire, umiliare e calunniare gli altri.

Così come potrai utilizzarle per guarire, incoraggiare, ispirare e amare gli altri.

Ogni tanto potrai fare la scelta sbagliata;

io stessa penso di averle usate incautamente almeno tre volte questa settimana, ferendo qualcuno.

Così come per il dentifricio, quando le parole avranno lasciato la tua bocca, non potrai riportarle indietro.

Usale con attenzione, Breonna.

Non rimpiangerai mai di aver scelto la gentilezza”.

“Per avere labbra attraenti, pronuncia parole gentili…” (Audrey Hepburn)

Esercita l’arte della gentilezza, non hai idea del potere che ha…

 

 

Commenti

commenti

Pin It on Pinterest

Share This