La quiete dopo la tempesta

[et_pb_section admin_label=”section”][et_pb_row admin_label=”row”][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text admin_label=”Testo” background_layout=”light” text_orientation=”left” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid”]

In questi giorni in cui tutti siamo più buoni, più rilassati, meno di fretta, più riflessivi mi piace andare un po’ controcorrente e non parlare né di buoni propositi, né di quante volte rimangono solo tali per anni o per tutta la vita, ma di quanto sarebbe tutto più semplice se fosse capodanno tutto l’anno.

Il periodo di Natale e Capodanno siamo tutti più predisposti all’ascolto specialmente di noi stessi, finalmente ci prendiamo del tempo per “pensare ” a cosa ci piacerebbe ottenere, a cosa ci piacerebbe fare, a cosa ci piacerebbe realizzare, ai nostri sogni e…chissà perché, in questo periodo tutto ci sembra più fattibile.

Cosa succede nel nostro cervello, nella nostra mente, affinché tutto ciò accada?

Beh io ho una mia teoria che è un po’ la metafora della vita.

All’”INIZIO” ci sentiamo di potere tutto e proprio per questa nostra certezza tendiamo, nell’arco del tempo, a dare una gran spinta prima, poi, mano mano, tendiamo a rallentare perché tanto sappiamo di “AVERE TEMPO”, senza renderci conto che è proprio nel momento in cui iniziamo a rimandare che IL TEMPO inizia ad AVERE noi, ad impossessarsi di noi, facendoci arrivare alla FINE con le cose non compiute o addirittura non fatte….

Nella vita quando stiamo al nostro meglio ci sentiamo invincibili e sentiamo di poter davvero fare tutto, poi basta che qualcosa cominci a non girare bene o qualcuno non creda più in noi o che noi stessi cominciamo a dubitare di noi stessi, che tutto rallenta, ci si prende del tempo per riflettere, per prepararsi meglio, fino ad arrivare alle scadenze con eccessivo ritardo o addirittura con i progetti e gli obiettivi incompiuti.

Da ragazzi, i sogni la fanno da padrone, ma da adulti sono pochissimi che effettivamente li realizzano.
Ci sono pochi adulti che hanno davvero realizzato i loro sogni e, quelli che ci sono riusciti, di certo hanno mantenuto i buoni propositi per tutti i giorni dell’anno, per tutti gli anni, fino al traguardo!

E allora?
Dove sta la differenza tra chi fa di tutti i giorni capodanno e chi no?

La differenza sta nel CREDERE fermamente in ciò che si è quando c’è bel tempo e soprattutto quando c’è la tempesta.

Il nostro è un momento storico di grande tempesta, ma in tutto questo caos c’è chi continua a CREDERE fermamente di FARCELA, di poter realizzare il proprio sogno e proprio per questo continua ad agire.

Nessuna tempesta potrà mai fermare colui che CREDE FERMAMENTE in se stesso e al fatto di potercela fare…

 

 

[/et_pb_text][et_pb_image admin_label=”Immagine” src=”http://racheledibona.info/wp-content/uploads/2016/12/banner-byy-2015-1.jpg” show_in_lightbox=”off” url=”http://racheledibona.info/?page_id=433#header” url_new_window=”off” use_overlay=”off” animation=”off” sticky=”off” align=”center” force_fullwidth=”off” always_center_on_mobile=”on” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid” saved_tabs=”all”] [/et_pb_image][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Commenti

commenti

Lascia un commento

Pin It on Pinterest

Share This