FacebookTwitter

Il contrario di tutto è qualcosa…

Share On GoogleShare On FacebookShare On Twitter

Una delle ipnosi collettive più gettonate è quella che riguarda l’idea che si ha di se stessi…

Si vive nell’illusione che ciò che accade nel mio raggio di azione o in mia prossimità sia cosa mia e soprattutto si prende per vera in maniera assoluta…
Ancora più se si tratta di cose che accadono dentro di me…
Parlo di illusione perché è proprio di questo che si tratta…
Proviamo ad andare per ordine.
Noi siamo contenitori o, se vogliamo usare un’altra metafora, siamo la casa e, come tutte le case, ospita…
In questo caso gli ospiti sono i pensieri, le idee, le emozioni, i sentimenti, le convinzioni, le abitudini, le competenze, ecc…

Essendo io la casa ho la facoltà e il potere di scegliere quanto farli soggiornare presso me e quando mandarli via…

E fino a qui tutto fila…

La cosa bella è che nulla ci appartiene, è che ci affezioniamo, e qui casca l’asino… perché se si accettasse il fatto che non sono nostri si farebbe meno fatica a cambiare, modificare, migliorare in base alla coerenza, non di chi crediamo di essere, dei nostri pensieri, delle convinzioni delle idee, ma in base a ciò che ci fa stare bene, a ciò che è più funzionale per la nostra evoluzione.

Se ci pensi un attimo gran parte dei nostri malesseri dipendono da questo, da cose che pensiamo essere nostre…un pensiero, un’opinione, un’idea, una regola, se si capisse che tutto questo non ci appartiene sarebbe tutto molto più semplice.

A volte si vive nella fatica di dover lasciare andare… quando non c’è niente da lasciare andare perché niente ci appartiene…

Giunti a questo la pace e la gioia ci accompagneranno sempre… perché sceglieremo di ospitarli in maniera permanente.

Noi siamo la casa tutto il resto ospiti, sta a noi scegliere chi trattenere e chi mandar via…

Attenzione però alla trappola della coerenza che sta lì in agguato e può scegliere di far soggiornare presso casa pensieri, convinzioni regole non più utili ma che rispondono al principio della parola data, dell’impegno preso, perché coerenza non è mantenere un pensiero o una decisione perché pensi sia parte della tua identità, la coerenza è rimanere fedeli a se stessi non ai pensieri, opinioni credenze…

Rimanere fedeli a se stessi ha il sapore vero della coerenza e della libertà…
Essere fedeli al proprio modo di vivere le cose e le persone, al proprio modo, non a quello che pensi sia quello giusto perché tutti gli altri ” fanno così” o perché ” si è sempre fatto così”…

Ognuno ha il suo modo, riconoscerlo, rispettarlo e agire a suo vantaggio è il più grande atto di fedeltà che ognuno può fare nei confronti di se stesso.

Se la gente capisse semplicemente che c’è chi necessita di profondità nelle cose, di intensità di emozioni e le ricerca proprio per sentirsi più vivo, chi invece prende le cose così come vengono, ha un atteggiamento di accettazione nei confronti delle cose senza porre più di tanto attenzione o fare troppe riflessioni, chi invece non è molto portato al dialogo ma più al fare, chi al contrario ama l’uso della parola come mezzo di elaborazione e risoluzione…
…se solo non si pretendesse l’omologazione di idee e comportamenti e si prendesse in considerazione la veridicità di un punto di vista diverso dal proprio, la veridicità di ogni punto di vista…avremmo sconfitto i più grandi mali di ogni epoca…

Eppure risulta ancora così complicato perché contempla tutta una serie di meccanismi che pretendono di mettere in discussione una serie di modi, certezze, credenze con cui ancora ci identifichiamo…

Relativo?

È proprio vero che tutto lo è…
Ogni cosa e il suo contrario trovano verità in diversi punti di visti altrettanto veritieri seppur supportati da motivazioni diverse.

Sembra uno scioglilingua, ma non lo è.

Più si alza il livello di consapevolezza più ci si allontana da un solo e unico punto di vista.

Così diventa meritevole di attenzione la luce come l’ombra, il bene come il male, la tua verità e quella dell’altro, la tua motivazione e quella dell’altro, il tutto e il contrario di tutto, che è pur sempre qualcosa…🦋

 

 

Commenti

commenti

Pin It on Pinterest

Share This