HALO

Il testo della canzone è stato scritto da Ryan Tedder, frontman dei One Republic che l’ha anche prodotta.
La canzone è stata pubblicata nel gennaio 2009 vincendo tantissimi premi e raggiungendo posizioni alte in classifica in tutto il mondo.

La canzone fu scritta mentre Ryan Tedder stava in convalescenza .
Per un problema di rottura al tendine di Achille dovette cancellare il Tour e il giorno successivo all’operazione ebbe l’ispirazione di scrivere una canzone e, contro tutto e tutti che gli suggerivano di riposare, lui segui’ la sua ispirazione e in tre ore nacque la canzone.

Tempi addietro Beyoncé, ascoltando una melodia che lo stesso aveva scritto, gli chiese di comporne una simile per lei perché quella melodia le ricordava qualcosa di angelico e così questa canzone le fu donata come da suo desiderio.

Il testo infatti è una dedica rivolta a qualcuno, qualcosa che sta in una dimensione diversa da quella terrena, Beyoncé parla del volto di un angelo e trasporta il tutto in una dimensione più reale, dice che “vedrai questa luce, questo splendore, questa aureola quando guarderai la persona che ami.”

Questa canzone mi colpì molto prima di scorgerne le origini proprio per la melodia e per il suono della parola halo (aureola, splendore, anima)…
Quasi sempre mi capita questo con la musica, la prima cosa che “attacca” è la sensazione che mi prende nella viscere sul piano musicale, subito dopo arriva il testo.
Con le canzoni in Italiano il tutto avviene in maniera più immediata, con quelle straniere il processo è un pò più lento e lì mi concedo degli strappi alla regola, se il testo è così così, e la melodia mi tocca, continuo ad ascoltarla e cantarla… 😉
In Italiano è più difficile che ciò avvenga.

Questa canzone, riaccende la bellezza e soprattutto la grandezza dell’amore quando è lui a dominare.
Quando gli concediamo il permesso ci connette con qualcosa di più grande, ci fa vibrare a frequenze più elevate ed, automaticamente ci sana, ci fa scorgere solo soluzioni, fa “crollare i muri” come dice questo testo.

Quando siamo in quella dimensione cambia un pò tutto, non ci sono priorità ma tutto diventa più fluido, tutto è in divenire, non c’è resistenza e questo automaticamente libera.

Chiude dicendo:

“Ho giurato che non sarei mai più caduta
ma non sembra essere una caduta
la gravità non può dimenticare
di riportarmi al suolo nuovamente”

…che può sembrare un rientrare in una dimensione più “terrena”, dove per forza di cose ci si debba allontanare da quella connessione creata, quando invece quella dimensione, quelle alte frequenze si possono ( e si dovrebbero…) mantenere proprio e soprattutto nella quotidianità, quando la gravità riporta sul suolo.

Scorgere questa “luce” in ogni cosa e in ogni persona aiuta a mantenere acceso il contatto.
La libertà non è cosa da vivere solo in altri mondi, ma uno stato interno che si alimenta laddove si mantiene la connessione con quello splendore, con quella luce con quell’Anima.

Mantenere il contatto è il segreto!
A me personalmente questo testo emoziona molto…
Proprio per questo ho scelto la versione più “naturale” che ho trovato e che dà il pieno senso del testo; quella cantata da Beyoncé in un ospedale per bambini…

Buon ascolto!

 

 

TRADUZIONE

AURA/ANIMA

Ricordi quelle mura che ho costruito
beh, stanno cadendo
e non hanno istigato una lotta
non hanno nemmeno emesso un suono

Ho trovato un modo per farti entrare
ma non ho mai avuto alcun dubbio
mi trovo di fronte alla luce della tua aura
ho il mio angelo ora

E’ come se mi fossi risvegliata
ti ho fatto rompere ogni regola
è un rischio che sto correndo
non ti escluderò mai

Dovunque io guardi ora
sono circondata dal tuo abbraccio
vedo la tua aura
sai che sei la mia grazia salvifica
tu sei tutto ciò di cui ho bisogno e anche di più
è scritto sul tuo viso
sento la tua aura
prego che non svanisca

sento la tua aura
vedo la tua aura
posso vedere la tua aura

Colpiscimi come un raggio di sole
che brucia attraverso la mia notte più scura
tu sei l’unico che io voglia
credo di essere assuefatta dalla tua luce

Ho giurato che non sarei mai più caduta
ma non sembra essere una caduta
la gravità non può dimenticare
di riportarmi al suolo nuovamente.

 

 
TESTO ORIGINALE

HALO
Remember those walls I built?
Well, baby they’re tumbling down
And they didn’t even put up a fight
They didn’t even make a sound

I found a way to let you in
But I never really had a doubt
Standing in the light of your halo
I got my angel now

It’s like I’ve been awakened
Every rule I had you breaking
It’s the risk that I’m taking
I ain’t never gonna shut you out

Everywhere I’m looking now
I’m surrounded by your embrace
Baby, I can see your halo
You know you’re my saving grace

You’re everything I need and more
It’s written all over your face
Baby, I can feel your halo
Pray it won’t fade away, I can feel your halo (Halo) halo

I can see your halo (Halo) halo
I can feel your halo (Halo) halo
I can see your halo (Halo) halo ooh
Hit me like a ray of sun

Burning through my darkest night
You’re the only one that I want
Think I’m addicted to your light
I swore I’d never fall again

But this don’t even feel like falling
Gravity can’t forget
To pull me back to the ground again
Feels like I’ve been awakened
Every rule I had you breaking
The risk that I’m taking
I’m never gonna shut you out
Everywhere I’m looking now
I’m surrounded by your embrace
Baby, I can feel your halo
Pray it won’t fade away, I can feel your halo (Halo) halo
I can see your halo (Halo) halo
I can feel your halo (Halo) halo
I can see your halo (Halo) halo ooh
Halo ooh, halo ooh
Everywhere I’m looking now, I’m surrounded by your embrace
Baby, I can see your halo
You know you’re my saving grace
You’re everything I need and more
It’s written all over your face
Baby, I can feel your halo
Pray it won’t fade away, I can feel your halo (Halo) halo
I can see your halo (Halo) halo
I can feel your halo (Halo) halo
I can see your halo (Halo) halo ooh

 

Commenti

commenti

Lascia un commento

Pin It on Pinterest

Share This