E’ ora di “pulire”…

Tutto è sempre è solo questione di “percezione” per cui,
anche se per te sei la persona più corretta e onesta del mondo,
per qualcun altro potrai risultare invece scorretta o disonesta,
non perché tu lo sia realmente, ma perché ognuno ha le proprie regole
per intendere la correttezza e l’onesta così come l’amore, l’affidabilità,
il bene e qualsiasi altra cosa.

Ecco perché se qualcuno vede le cose in maniera diversa da come le vedi tu,
ha zero senso prendersela, litigare o pretendere di avere ragione perché anche quella è soggettiva.

Ti è mai capitato di vivere un episodio, una esperienza, un evento e poi raccontarlo
e ricordarlo nei minimi dettagli e magari, qualcuno che era lì con te, non sia totalmente d’accordo con la tua visione?

Che , nonostante questo, continui ad essere fermamente certo di quello che stai riportando e l’altro giura di esserlo altrettanto?

Come se ne esce?

Innanzitutto prendendo in considerazione il fatto che la tua certezza nasce dall’uso costante e continuo dei tuoi filtri interni che,
in maniera costante scelgono e selezionano i particolare da trattenere e quelli da lasciare andare e che quindi, anche in questo caso,
ti hanno fatto cogliere tutti i particolari che ricordi a cui hai dato dei significati…e se questo vale per te la stessa cosa dovrebbe valere anche per l’altro, giusto?

Già questo sarebbe un primo grande passo…

Poi accertati di neutralizzare quanto più possibile l’evento guardandolo in maniera distaccata,
come se fosse la scena di un film, una scena che tu guardi su uno schermo.

Da questa prospettiva tutto risulta un po’ più chiaro ma ancora non è scevro da interpretazioni perché,
ancora una volta, il nostro modello del mondo si insinua filtrando le informazioni, quindi, trattenendone alcune e lasciandone passare altre.

Puoi dissociarti doppiamente dalla scena staccandoti da te e guardandoti mente guardi su uno schermo la scena incriminata…

Da questa nuova prospettiva ti puoi avvicinare più facilmente ad una visione più “oggettiva” delle cose, completamente neutra???
Ancora una volta la risposta è NO… e certo che no, perché il filtraggio è impossibile da evitare,
ecco perché è importante mantenere questi filtri puliti.

Come?

Abbiamo detto che i filtri trattengono e lasciano passare informazioni in base a ciò che crediamo,
al nostro modello del mondo, a come interpretiamo le cose, ecc. ecc. ecc. giusto?

Ecco allora dobbiamo mantenere credenze, modello del mondo, valori, interpretazioni quanto più puliti possibili
e cioè quanto più funzionali possibili alla nostra evoluzione e non al contrario e,
se non sappiamo come fare non c’è da preoccuparsi perché i modi ci sono sempre se la motivazione è forte.

Comincia con il fare attenzione alle tue parole, al linguaggio che utilizzi… Le parole sono potenti e in grado di pulire o sporcare un filtro…

Il segreto sta tutto qua!

Non possiamo essere neutri al 100% ma possiamo influenzare positivamente il tutto… che è molto più potente della neutralità non credi??

Commenti

commenti

Lascia un commento

Pin It on Pinterest

Share This