FacebookTwitter

Fai attenzione a ciò che chiedi…

in Eventi

Il regalo più grande che Dio possa fare a genitori rigidi è dare loro figli ribelli… Detta così sembra una punizione ma se capisci il senso reale, di punizione ha ben poco, anzi… Durante i miei corsi mi si sente spesso dire di stare molto attenti a ciò che si chiede perché la risposta arriva si, ma sotto una forma inaspettata… Se chiedi pazienza non ti arriverà la pazienza ma l’opportunità di sperimentarla e allenarla… Se chiedi serenità non ti arriverà la serenità ma l’opportunità di sperimentarla e allenarla… Se chiedi gratitudine non ti arriverà la gratitudine ma l’opportunità di sperimentarla e allenarla. Ecco perché quando sei lì lì che prendi finalmente la decisione di: lasciare il lavoro, prendere una decisione che rimandavi da tempo, prenderti cura di te, ecc… ad un certo punto “sembra” che tutto ti si ritorca...

Continuo a correre tutto il giorno…non ho il tempo per fermarmi.

in Eventi

Due boscaioli lavoravano nella stessa foresta e abbattevano alberi. I tronchi erano imponenti, solidi e tenaci. I due boscaioli usavano le loro asce con identica bravura, ma con una diversa tecnica: il primo colpiva il suo albero con incredibile costanza, un colpo dietro l’altro, senza fermarsi se non per riprendere fiato rari secondi. Il secondo boscaiolo faceva una discreta sosta ogni ora di lavoro. Al tramonto, il primo boscaiolo era a metà del suo albero, aveva sudato sangue e lacrime e non avrebbe resistito cinque minuti di più. Il secondo era incredibilmente al termine del suo tronco, avevano cominciato insieme e i due alberi erano uguali! Il primo boscaiolo non credeva ai suoi occhi. “Non ci capisco! Come hai fatto ad andare così veloce se ti fermavi tutte le ore?”. L’altro sorrise: “Hai visto che mi fermavo ogni ora, ma quello che non hai visto è...

Vorrei cambiare ma…

in Eventi

Vorrei cambiare!!!  …ma sentiamo cosa ne pensa…mia moglie, mio marito, mia mamma, mio zio, il mio collega, il mio capo, il mio vicino… Quante volte nell’arco della vita si arriva ad un punto dove due sono le strade: o cambi o rimani in una vita ( lavorativa, personale, relazionale ) che non sentì più essere in linea con chi sei. E quando questo accade è tosta perché ti confronti con parti di te, della tua mente, del tuo stomaco, che non sapevi neanche esistessero, ma la cosa più impegnativa non è questa, che ci sta anche, quanto le influenze esterne. …e se poi cambi e va peggio di adesso? …ma non ci pensi ai tuoi figli? …sei un egoista, pensi solo al tuo benessere e non pensi ai rischi che corri. …non hai un minimo di rispetto per chi ti ha dato da mangiare fino ad ora…. E la lista potrebbe riempire la pagina… Mai sentito...

Continuo a farmi il mazzo, ma…per cosa?

in Eventi

I ritmi odierni ci portano inevitabilmente a correre, stare sul pezzo, fare orari impossibili e dare priorità assoluta al lavoro in gran parte dei casi. Nulla di male se tutto questo vale per un tempo circoscritto, se ciò che facciamo ci piace veramente e se i compensi economici ne valgono davvero la pena… il problema vero sorge quando questi tre requisiti vengono a mancare… Posso aver deciso di mettere il lavoro come priorità assoluta per un tot di tempo perché poi me la voglio godere…e ci può stare. Quindi lavoro tanto, guadagno tanto per poter godere poi della vita che ho sempre sognato… In più quello che faccio mi piace talmente tanto che per ora non mi importa di sacrificare altro… …e quello che faccio è direttamente proporzionale ai miei introiti per cui sono ben disposto a sacrificare altro per un tot di tempo in vista di quello che sto...

Pin It on Pinterest